Uovo al tegamino…con grattugiata di tartufo bianco.


uovo tartufo

Ingredienti:

  • uova fresche
  • olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale
  • una macinata di pepe
  • tartufo bianco a piacere

Preparazione:

La preparazione è semplicissima: bisogna cucinare uno o due uova al tegamino, della consistenza che si preferisce, poi impiattarlo e grattugiarci sopra del tartufo fresco in quantità a piacere. Il risultato sarà sorprendente! Provare per credere… :)

Tagliatelle al tartufo bianco di Acqualagna


tagliatelle al tartufo

Ingredienti:

  • tagliatelle di qualità (noi abbiamo utilizzato quelle di Campofilone)
  • burro di qualità
  • olio extravergine d’oliva
  • parmigiano reggiano grattugiato di qualità
  • tartufo bianco di Acqualagna a piacere

Preparazione:

  1. pulire accuratamente il tartufo dalla terra aiutandosi con un coltellino appuntito e un pennellino umido;
  2. scaldare in una padella un po’ di burro;
  3. cuocere le tagliatelle (circa 70 grammi a persona) in abbondante acqua bollente salata;
  4. scolarle al dente e saltarle per un minuto nella padella col burro fuso con uno o due cucchiai di acqua di cottura;
  5. condire se piace con una manciata di parmigiano grattugiato;
  6. impiattare e servire con scaglie abbondanti di tartufo bianco e un filo d’olio a crudo;
  7. non resta che gustare questa prelibatezza…buon appetito da viagenovaquaranta!

Crema caramellata alla Nutella con mele flambée


Domenica di pioggia, ci vuole qualcosa per scaldare e rallegrare gli animi…un bel dolce cremoso e sfizioso per coccolarci con gusto. Ispirandoci alla crema catalana e alla cugina francese abbiamo sperimentato un dolce al cucchiaio più veloce, unendo la semplicità della crema pasticcera a una manciata di ingredienti golosi e un tocco di fantasia. Ecco il risultato.

Crema caramellata alla Nutella con mele flambée

Ingredienti:

  • latte, 250 ml
  • 2 uova (solo i tuorli)
  • un cucchiaio di farina 00
  • zucchero bianco, 50 grammi
  • una bustina di vanillina
  • due cucchiai di crema gianduia (o a piacere di cioccolato, noi abbiamo usato la Nutella)
  • una mela
  • due cucchiai di brandy
  • zucchero di canna q.b.
  • granella di nocciole

Preparazione:

  1. sbattere i tuorli con lo zucchero e quando saranno gonfi e spumosi aggiungere la farina passandola con un setaccio;
  2. mescolare energicamente fino a che il composto risulterà ben legato;
  3. versare il latte freddo a filo continuando a sbattere, quindi aggiungere la vanillina;
  4. portare la crema sul fuoco e cominciare la cottura, a fuoco basso, continuando a mescolare: la crema dovrà addensarsi lentamente;
  5. una volta arrivata a bollore lasciare sul fuoco ancora per 2 minuti poi continuando a mescolare aggiungere la Nutella, togliere dal fuoco e lasciarla intiepidire nel pentolino;
  6. nel frattempo mondare la mela e tagliarla a fettine, versarle in un padellino antiaderente con qualche cucchiaio d’acqua a fiamma moderata;
  7.  quando l’acqua è evaporata cospargere le fettine con una manciata di zucchero di canna, fare caramellare appena, alzare la fiamma e aggiungere il brandy;
  8. inclinare leggermente la padella in modo da concentrare l’alcool che così prenderà fuoco, rimetterla orizzontale e smuoverla un po, fino a quando non si spegne la fiamma;mettere da parte le mele flambée,
  9. preparare quattro cocottine o ciotoline basse, versare un sottile strato di crema, aggiungere qualche fettina di mela, poi ancora riempire con crema, cospargere con la granella di nocciola e ultimare con uno strato fitto di zucchero di canna;
  10. bruciare con una torcia (o cannello da cucina) lo zucchero in modo uniforme finché non sarà tutto caramellato, far raffreddare qualche minuto affinché la crosta si indurisca e servire;
  11. buon appetito :).
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 428 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: