Tagliatelle Asparagi e Gamberoni


Asparagi freschi? Gamberoni nel freezer? Provate questo primo piatto delizioso e delicato…si prepara così:

Ingredienti:

  • Gamberoni (1-2 per persona)
  • asparagi
  • aglio
  • olio
  • cipolla
  • vino bianco
  • tagliatelle
  • peperoncino
Preparazione:
  1. preparare un soffritto con l’olio, le cipolle tritale finemente, l’aglio tritato finemente e il peperoncino (da dosare a seconda dei gusti);
  2. aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e lasciar sfumare badando che le cipolle siano ben tenere;
  3. aggiungere solo la parte tenera degli asparagi;
  4. aggiungere del vino (o anche brodo) e cuocere sino a che gli asparagi saranno cotti ma non sfatti;
  5. prima che l’insieme asciughi troppo, aggiungere i gamberoni puliti del filo nero sul dorso;
  6. spadellare senza mescolare troppo affinché i gamberi non si rovinino (si possono anche sbucciare, anzi è meglio lasciando in cottura solo la testa che guarnisce…come nelle nostre foto sul piatto);
  7. ricordate: la cottura dei gamberi deve essere breve per evitare che rinsecchiscano e diventino legnosi;
  8. cotta la pasta in acqua salata e volendo insaporita con le parti dure degli asparagi, scolarla e saltarla col condimento;
  9. impiattare con un pò di fantasia e volendo guarnire con uno spruzzo di panna da cucina e velare con pepe nero;
  10. buon appetito! 😀

un saluto a tutti da viagenovaquaranta! 🙂

Annunci

Fregola con arselle in viagenovaquaranta


Siamo tornati dopo un luuuungo periodo di assenza. In realtà non siamo spariti, soltanto abbiamo trascurato un pochino il blog di casa…ma oggi siamo di nuovo qui con un’ottima ricetta sarda: la fregola con arselle.

Ingredienti (4 persone): 

  • 250 grammi di fregola sarda;
  • uno spicchio d’aglio;
  • prezzemolo;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1 kg di arselle (vanno lasciate a bagno in una soluzione di acqua e sale in modo che possano buttare fuori la sabbia);
Preparazione:
  1. mettere le arselle con un po’ d’acqua in una pentola tenendo la fiamma media fino a quando saranno tutte aperte;
  2. spegnere il fuoco, mettere le arselle da parte e filtrare da eventuali altri granelli di sabbia il liquido che si sarà formato (tenere il liquido da parte separato dalle arselle);
  3. preparare un trito d’aglio e prezzemolo;
  4. sgusciare gran parte delle arselle (lasciare un po’ con la conchiglia);
  5. cuocere la fregola in abbondante acqua bollente salata;
  6. riporre le arselle in una pentola abbastanza grande da contenerle agevolmente, aggiungere il trito d’aglio e prezzemolo con un filo abbondante d’olio extravergine d’oliva e saltare qualche minuto facendo insaporire il tutto;
  7. scolare la fregola al dente e aggiungerla alle arselle, aumentare la fiamma e saltare insieme aggiungendo il liquido ricavato dalla precedente cottura delle arselle;
  8. far riprendere un po’ e servire con un filo d’olio crudo;
  9. buon appetito! 😀

Note: a piacere si può servire con una spolverata di bottarga di muggine o con un po’ di prezzemolo tritato.

Ecco alcune altre foto del piatto…

fregola pesata

arselle in pentola

arselle e fregola insieme in padella

fregola con una spolverata di bottarga di muggine

Calamarata con prosciutto e melanzane…


Ecco il nostro pranzo di oggi….. Calamarata con prosciutto e melanzane….

 

Vediamo come preparare questa semplice ma gustosa ricetta…

Ingredienti per 2 porzioni:

  • Calamarata Garofalo 130 gr.
  • 40 grammi di prosciutto crudo tagliato a listarelle
  • mezza melanzana lunga tagliata a dadini piccoli
  • due sotilette o formaggio a piacere
  • peperoncino a piacere
  • olio
  • pangrattato

Preparazione:

  1. Far soffriggere in una padella abbastanza capiente la melanzana con un filo d’olio e il peperoncino;
  2. Aggiungere il prosciutto e far saltare per un minuto circa, poi spegnere il fuoco;
  3. Cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata. (circa 15 minuti di cottura per la Calamarata);
  4. Riporre nuovamente la pentola col soffritto e scaldare a fiamma viva aggiungendo il formaggio che avete scelto..noi abbiamo utilizzato due sotilette;
  5. Far coincidere i tempi in modo da scolare la pasta con un mestodo direttamente nella padella con composto insieme a due cucchiai di acqua di cottura;
  6. Saltare per qualche minuto a fiamma viva e impiattare;
  7. Spolverarvi sopra del pangrattato che avrete precedentemente abbrustolito sul fondo di una padella.
  8. Buon appetito!

Viagenovaquaranta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: